Ultimo aggiornamento domenica, 09 dicembre 2018 - 22:47

Ancelotti: “Non firmo per il pari. Siamo in gran forma! Il mio giudizio su Allegri. Malcuit, CR7 ed Insigne…”

News
28 settembre 2018 13:30 Di salvatore brancaccio
5'

Giornata di vigilia di campionato per il Napoli che domani alle ore 18:00 affronterà la Juventus di Cristiano Ronaldo.

Castelvolturno, 28 settembre – Giornata di vigilia di campionato per il Napoli, gli azzurri si preparano alla sfida contro la Juventus. Carlo Ancelotti ha parlato in conferenza stampa: “Allegri ha dato 7 nomi della formazione titolare? Non vi do nessun nome, la squadra sta bene, siamo molto motivati per giocare questa partita, per me sarà un problema scegliere la formazione perchè più di undici meriterebbero di giocare questa partita. Non vi preoccupate. Si tratta di un test molto importante per valutare il nostro attuale momento, vederemo se sarà un passo in avanti o un piccolo passo indietro. Siamo in buona forma, siamo in un momento ottimale. Le ultime due gare le abbiamo giocato molto bene, dobbiamo cerchiamo di ripetere queste prestazioni contro una grandissima squadra”.

“La Juventus unico neo della mia carriera? La Juventus fa parte del passato, non lo considero assolutamente un neo, con società e giocatori mi sono trovato bene, sono cresciuto molto, anche se i risultati non furono positivi. Oggi giocare contro la Juventus crea eccitazione, ma i giocatori devono essere sereni”.

“La chiave del confronto? Allegri ha tanta esperienza, sa benissimo come giochiamo e come abbiamo cambiato, nel calcio non ci sono più segreti. Ronaldo contro Insigne? Non si tratta di scontri individuali, sarà Juventus contro Napoli due squadre che cercheranno di imporre il proprio gioco, chi lo farà meglio vincerà”.

“Questa volta non alleno la squadra favorita? Cambia poco, il lavoro è simile a quello che fai con tutte le squadre. Dobbiamo essere concentrati e non troppo nervosi. Come si motivano i calciatori? Non c’è da creare tante alchimie per motivare la squadra, la squadra è già motivata perchè gioca contro una squadra fortissima. Un giudizio su Allegri? Grande allenatore che ha una grande praticità, riesce a tirare fuori il meglio dai calciatori che gli mettono a disposizione”.

“Serve la partita perfetta? Dobbiamo tenere il possesso palla al 95% e segnare ad ogni tiro (ride ndr). La partita perfetta è quella che prepari e poi si traduce sul campo. Partita fondamentale? Questa partita vale 3 punti che arriva in un periodo iniziale del campionato, certamente una vittoria ci darebbe grande entusiasmo perchè siamo una squadra giovane. Siamo sfavoriti? Le due squadre metteranno sul campo le proprie qualità chi l’avrà dura la vincerà. Non m’interessa chi è il favorito o sfavorito. Farò dei cambi? Ci saranno sicuramente giocatori che mercoledì giocheranno ancora, la gara contro il Parma ha aumentato i miei dubbi sulla formazione che dovrò schierare sabato. Ci sono state delle prestazioni sorprendenti come quella di Malcuit, che ha fatto davvero bene alla prima gara”.

“Il mio rapporto con Cristiano Ronaldo? Per lui nutro un’infinita riconoscenza, grazie ai suoi goal abbiamo vinto la Coppa Campioni. Ha grandi qualità umane, sono contento che sia in Italia, per il calcio italiano è un valore aggiunto. Pallone d’oro? Per me lo merita sempre, ma quest’anno sarà premiato Modric a cui sono affezionato tantissimo”.

“Domani firmerei per un pareggio? Nella mia carriera non ho mai firmato per un pareggio anche quando ho preso scoppole assurde, non dobbiamo pensare al risultato, ma dobbiamo pensare a giocare, serve tanta attenzione”.

“Koulibaly e Malcuit? Koulibaly è tra i difensori centrali più forti del mondo, Malcuit è al primo anno in Italia ha bisogno di tempo per crescere, ma alla prima partita ha fatto davvero bene”.

“Dove siamo migliorati? Abbiamo capito e lavorato su alcuni errori, vi è stata grande disponibilità e autocritica del gruppo ed i risultati sono sotto gli occhi di tutto. Insigne come Del Piero? Quando sono arrivato alla Juve Del Piero era già un grandissimo così come Insigne già era prima di me, sta giocando in una posizione nuova e sia in fase difensiva che in fase offensiva ci sta dando soddisfazioni”.

“Callejon? Giocatore di fondamentale importanza, sa fare entrambi le fase, è un calciatore di esperienza come Albiol. Rammarico Samp o Stella Rossa? Sono rammaricato per entrambe le gare”.

“Banti di Livorno? Non ho nulla da dire sulla designazioni di Banti. Il Var? Deve ancora migliorare ma per me avrebbero dovuto introdurlo prima nel calcio. Ospina o Karnezis? Mi danno fiducia entrambi in maniera equivalente, per questo li alterno”.

“Ghoulam? Sta facendo dei lavori individuali, ma è già sul campo. Sta curando l’aspetto fisico per la condizione ed il tono muscolare. Mertens? Il belga è in grande forma ed è stata una delle chiavi della vittoria della scorsa partita. Formazione? Negli scorsi tre anni siete stati abituati bene, ora dovete lavorare tanto!”.

fonte: https://www.areanapoli.it/interviste/ancelotti-non-firmo-per-il-pari-siamo-in-gran-forma-il-mio-giudizio-su-allegri-malcuit-cr7-ed-insigne_294898.html

Loading...
LEGGI COMMENTI