Ultimo aggiornamento giovedì, 29 Febbraio 2024 - 19:19

Chiariello a CN24: “Rapuano ha fatto il guappo e rovinato una partita! Sono avvilito, ci stiamo vendendo l’anima per due spicci. Popovic? E’ fenomenale”

News
23 Gennaio 2024 20:34 Di salvatore brancaccio
4'

Umberto Chiariello è intervenuto in diretta ai nostri microfoni durante ‘Calcio Napoli 24 Live’ trasmissione in onda su CalcioNapoli24 TV (canale 79 Digitale Terrestre).

“Top 3 degli orrori visti ieri sera? Rapuano, Rapuano e Rapuano. Poi i fischi a Riva sono una cosa a parte, una vergogna assoluta. Tornando alla partita, l’arbitro ammonisce nel primo tempo Calhonoglu al terzo fallo che non è nemmeno il peggiore. Poi non ammonisce Acerbi e Darmian, mentre mostra il giallo a Rrahmani. Poi nel secondo tempo prende paura ed estrae cartellini a caso, Barella viene ammonito ingiustamente e fa la solita sceneggiata. Lui non vede l’ora di ammonire e caccia via Simeone. All’inizio ha fatto il guappo per poi farsi sotto dalla paura, Rapuano ha rovinato una partita che non era nelle sue corde.

Pechino-bis? Fu molto peggio in Cina, però è la seconda Supercoppa che quel povero Mazzarri gli va di traverso. Alla terza si ritira in Tibet a fare il monaco tibetano, ha avuto due soprusi. Mazzoleni fece molto peggio.

Sulla partita va detto che il Napoli si è difeso stoicamente, ma non basta. E’ stata scelta questa strada che dovremo tenerci fino a maggio, è pur sempre qualcosa rispetto all’anti-calcio dello scimmiottare Spalletti. Ci dobbiamo accontentare, certo il popolo napoletano si sente derubato e questo non è corretto”.

Qualificazione in Champions? La Supercoppa ha portato 5 milioni nelle casse, oltre a far conoscere di più il Napoli nel mondo. Poi porterà un ulteriore vantaggio psicologico, perché si è approfittato di questa inutile manifestazione per trovare un’anima mazzarriana nuova, con la squadra che ora dovrebbe proseguire su questa strada. Dal punto di vista del morale ed autostima, questa spedizione è positiva. Certo recuperare il terreno perduto sulle altre non sarà facile”.

Sulla gara con la Lazio“La formazione è abbastanza chiara, in difesa giocheranno gli stessi di Riad. A centrocampo bisogna scegliere il partner di Lobotka, che sarà uno tra Gaetano, Demme e Zielinski. In attacco scelta obbligata, Politano, Raspadori e finalmente Lindstrom titolare. Con Ngonge pronto ad entrare, mi sembra una buona squadra che potrebbe fare una bella figura”.

Sulla Supercoppa in Arabia“Non si può far giocare questa coppa a gennaio, specialmente in concomitanza col la Coppa d’Africa. Questa manifestazione è illegale, perché tu mi obblighi a privarmi di due giocatori, uno dei quali è il mio migliore e quello che costa di più. Dico che è illegale perché, se mi obblighi a privarmi dei giocatori per le Nazionali, non mi consenti di gareggiare ad armi pari e falsi la manifestazione. Già il discorso campionato ha i suoi problemi, se poi ci metti anche la Supercoppa di mezzo allora è illegale!.

Andare in Arabia per la Supercoppa svilisce il tifoso italiano, perchè noi abbiamo il diritto di seguire le nostre squadre. Stiamo svendendo la nostra storia per soldi, è una vergogna. Casini e De Siervo vogliono esportare una giornata di campionato all’estero, ma se i tifosi poi smettono di seguire il calcio, questi geni poi dove andranno? Se vuoi vendere il tuo prodotto lo devi valorizzare e non esportare, siamo lontani anni luce dalla corretta gestione del calcio italiano. Sono avvilito nel vedere questa gestione, stanno vendendo l’anima per qualche spicciolo”.

Sul mercato del Napoli: “L’acquisto di Popovic è quello più importante, in stile grandi club. E’ un’operazione innovativa per il club che prende un giovane prospetto e lo gira in prestito, una cosa che il Napoli non aveva mai fatto. Questo ragazzo è fenomenale”. 

fonte: www.calcionapoli24.it

LEGGI COMMENTI