Ultimo aggiornamento mercoledì, 26 luglio 2017 - 18:08

Chiesa: “Napoli? Bello giocare a Firenze. Vi racconto quella volta allo Stadium: non volevano…”

News
17 luglio 2017 16:48 Di Staff Ilcalcionapoli
2'

La prima stagione di Serie A non si scorda mai e Federico Chiesa ci racconta la propria intervistato dal sito ufficiale della Fiorentina. In particolare il giovane talento viola ha svelato un simpatico aneddoto riguardo al proprio debutto a Torino contro la Juventus: “Ero allo Juventus Stadium, sono uscito alla fine del primo tempo, avevo da fare la doccia e ancora non capivo dov’ero. Faccio per rientrare in campo, ma c’erano le porte chiuse, allora chiedo di poter entrare. ‘Aspetta che chiamo il mio superiore che ti deve vedere, non possiamo far entrare in campo chiunque’ mi risponde lo steward, e io replico: ‘Mi scusi ma io avevo giocato prima'”.

“È stato divertente”, ammette Chiesa, che lega ai colori bianconeri anche il ricordo più bello del suo primo anno nel calcio dei grandi. “Contro la Juventus il pubblico è stato il dodicesimo uomo in campo, è stato bellissimo, sapevo che era così guardandolo in tv, ma vissuto dal campo è davvero bellissimo. La palla l’ha spinta la curva Fiesole. Menomale non l’ho toccata, hanno fatto un gran gol Badelj e tutto lo stadio. È stata una partita che mi porterò sempre dentro”.

Infine Chiesa, in un momento difficile per la città con gli addii dei vari Borja Valero, Bernardeschi e Kalinic, conferma tutto il suo attaccamento ai colori viola: “A Firenze c’è una passione viscerale. I tifosi tengono alla maglia, ai risultati, a quello che fa la Fiorentina. È bello giocare in una squadra dove il tifo è così forte”. Nonostante l’interesse del Napoli (AdL stravede per lui), le sirene di calciomercato possono attendere. Lo riferisce Premium

Loading...
LEGGI COMMENTI