RETROSCENA – Sarri ha rischiato l’esonero: lo spogliatoio e ADL gli hanno “imposto” un cambio

Pubblicato il , in Campionato

Il cambiamento dello schema tattico è stato l’inizio della sua crescita napoletana. Come riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, nella passata stagione, Maurizio Sarri rischiò l’esonero dopo le prime tre giornate di campionato, col Napoli che mal sopportava il 4-­3-1-2 da lui imposto, con Lorenzo Insigne schierato alle spalle della coppia d’attacco, Callejon­-Higuain, mentre per Mertens soltanto la panchina.

Dopo le prime tre partite e 2 punti in classifica, Sarri fu costretto a passare al 4-­3­-3, pressato anche da De Laurentiis e dallo spogliatoio, modulo più indicato per le caratteristiche del suo organico. Una scelta che gli ha poi consentito di elevare il suo Napoli fino al secondo posto e di partecipare alla Champions League.

Loading...

Lascia un commento

LEGGI COMMENTI